martedì, aprile 29, 2014

Il Fascino dell'Oscurità, il Diario di Isabel #2 & Come Into my Wonderland, Isabel C. Alley


Okay, forse dovrei smettere di far passare giorni dalla fine del libro allo scrivere sul blog perché poi finisce che tutte le parole e le impressioni che mi frullavano per la testa durante la lettura vadano a farsi un giro... Mannaggia a me che voglio fare la perfezionista e avere pace e tranquillità per scrivere in una casa dove tutto ciò non esiste manco se lo sognassi.
Torniamo al libro in questione, Il Fascino dell'oscurità di Isabel C. Alley... Anzi prima parliamo del breve intermezzo Come into my Wonderland. 


Una lettura scorrevole, fluida e molto dettagliata. Mi sono ritrovata all'interno della storia, coinvolta con le emozioni di Isabel, la protagonista che immagino ormai conoscerete, travolta anche io dagli avvenimenti di questo breve racconto. 
Non è passato molto tempo dall'ultima parola scritta sul Diario e dalle brutte vicende che hanno coinvolto la nuova cacciatrice della Vampire Hunters... Mentre sta sostenendo gli ultimi esami all'università, continuando con le ronde notturne insieme ad Adam, il suo capo la chiama per una missione importante quanto segreta.
Deve infatti accompagnare ad una festa, e proteggere il più importante vampiro della circolazione, Lorenzo Ferranti, a dire la verità al sentire pronunciare, pardon, leggere il suo nome, non mi faceva alcun effetto, come invece ho letto essere accaduto ad altri, e a Isabel stessa. 
Questa scrittrice ci sa davvero fare con i dettagli, le emozioni e le descrizioni, che riguardino posti o persone... Come potrebbe mai essere un party organizzato da un vampiro? leggiamo i suoi libri e lo scopriremo, altro che feste di diploma o di compleanno che si trovano in giro ultimamente, qui si torna al vero termine di Vampiro, con atmosfere dark, lussuria e vampiri assetati di sangue e sesso, il tutto corredato da una scenografia Wonderland in maschera. C'è una differenza nel modo di fare di Isabel che si nota subito, è cresciuta, è più sicura sotto molti aspetti e nel suo lavoro invece è molto professionale, oddio beh, poi la sua penna velenosa ci fa sapere i suoi pensieri sul momento e ne ha da ridire!
Tralasciamo la parte con Lorenzo Ferranti visto che la approfondirò fra poco. Lettura interessante, fresca, anche se forse non è il termine adatto, scorrevole, ma l'ho già detto. Beh una lettura che consiglio vivamente, anche a chi non avesse letto Il diario di Isabel... 

Parlando invece del Fascino dell'oscurità mi vengono in mente questi aggettivi, intenso, oscuro, drammatico, provocante, affascinante, triste, nostalgico, fresco, intelligente... 
Isabel è molto depressa dopo il fattaccio con Stephan, che l'ha mollata così, proprio quando era finalmente tornata a sorridere al mondo. In pratica non fa altro che lavorare e lavorare ed essere negativa su tutto, ma poi il capo, di nuovo Lui, la convoca nel suo ufficio, e... tadà abbiamo una recluta da farti allenare, una molto giovane e troppo esuberante. All'inizio rifiuta, non ne vuole sapere, troppo giovane, troppo incosciente e poi c'è sempre l'ombra del suo tutur, Stephan, non vuole ritrovarsi nei suoi panni e soffrire ancora di più del suo abbandono, ma sopratutto non ha più il coraggio di fidarsi delle persone. Adam, che mi ha dato l'ansia sempre a dirle cosa fare, capisco che sei praticamente il suo consigliere fidato, pero' cavoli che Ansiaa, la convince a provare, che questa cosa la tirerà fuori dal suo stato di depressione totale. In effetti il nuovo personaggio, Jenny, porta una ventata di freschezza, leggerezza, giovinezza e allegria che mancava a questa storia. Tutto sembra andare per il meglio, quando, il ritorno del suo ex ragazzo/tutor e collega manderà tutto il nuovo equilibrio di Isabel all'aria rimandandola nel baratro tremendo dal quale era quasi uscita. Stephan, non mi aspettavo per nulla come sarebbe tornato dal Canada, ma cosi' radicalmente cambiato non me lo aspettavo e un po' mi dispiace perchè avevo qualche speranza su di Lui anche se non mi sono mai piaciuto alcuni suoi comportamenti, peccato, ma succede e c'è bisogno di questi scossoni drastici, ottimo lavoro sul suo totale cambiato. Le vicende che si scateneranno dopo il suo ritorno sono un sacco quindi, non scendo nei dettagli, ma porteranno Isabel ha fare pulizia del suo stato emotivo e ha fare un sacco di cose che non si sarebbe mai aspettata per capire la situazione in generale di tutto cio' che sta accadendo al mezzo-vampiro e nella zona che la VH copre durante le ronde notturne. Il che ci riporta anche a Lorenzo Ferranti, che in questo libro mi è piaciuto molto di più, beh diciamo più che altro che è abbastanza simpatico e abbastanza affascinante, mm deve convincermi ancora un po'... Si era già capito che era, affascinato e, incuriosito? no non credo sia il termine adatto, da Isabel, ma qui lo dimostra particolarmente facendo parte di molti momenti importanti che la riguardano, si è dimostrato anche particolarmente attento che non le capitasse nulla, credo che alla fine Lui la stimi per la sua forza interiore e abbia visto qualcosa in Lei di più profondo che nemmeno Isabel stessa conosce. Isabel si ritroverà a pensare spesso a Lui e nel suo incoscio cederà hai suo desideri senza pensare a tutto ciò che non è lecito o sensato.

Molti altri momenti drammatici colpiranno questa splendida cacciatrice e rimarranno impressi nella sua mente, nel suo cuore e sulle pagine del suo diario, come rimarranno a cuore anche a noi. Molte scene in cui dovrà tirare fuori la sua forza per andare avanti anche con il cuore spezzato, momenti in cui andrà avanti solo con rabbia e disperazione, che la cambieranno ancora. 
Ci saranno, grazie al cielo e a Jenny, molti momenti allegri che terranno sia noi che Isabel in uno stato mentale stabile, momenti moltooo caldi con Lorenzo-sono-figo-intelligente-potente-crudele-autoritario-sicuro-di-me-grande-in-tutto-Ferranti che potreeebberooo piacere, potrebbero eh? si era per scherzare, auto combustione mode-on...

Le emozioni che trasmettono dalle pagine del suo diario sono piene e coinvolgenti, cosa che adoro nel modo di scrivere della Alley, trascina tutti nello stato della sua cacciatrice facendoci sentire le sue stesse cose, scrivendo in modo impeccabile tutto ciò che prova. Come dicevo già di Come into my Wonderland, ci si ritrova all'interno della scena con la sua scrittura dettagliata, fluida e coinvolgente. In questo secondo libro ne accadano di tutte e ci sono mille scenari che mai, mai mi sarei aspettata o immaginata che sconvolgeranno tutto...

Non mi sarei mai aspettata di leggere un Paranormal Romance di una scrittrice italiana avendo troppa paura che potesse essere un pochino banale ed invece sono rimasta molto colpita da questo creativo, emozionante, spettacolare, sentimentale e intrigato libro. Lo adoro e lo consiglio moooltissimo e sono davvero contenta di averlo scoperto.
Vogliamo parlare delle copertina di Come into my Wonderland? mamma mia che bella! 

Spero che questo post non sia incasinato come lo trovo io, anche perchè le parole e i pensieri che avevo per la testa lo sono diventati mentre scrivevo, il mio pensiero su questo libro è molto positivo!

xoxo -J ... ora mi accingerò a leggere Voglio Vivere Prima di Morire!

Oh notizia odiosa, Vampire Academy non doveva uscire il primo Maggio dopo essere stato rimandato di tre? io nelle programmazioni non lo vedo. Meglio cosi, la doppiatrice di Zoey Deutch del trailer era tremenda per Lei. 
L'odio. 
Lo sguardo di Rose dice tutto, ed anche il suo paletto.
Buonanotte!

1 commento: